Sulla fotografia di S. Sontag

On photography - Sulla fotografia Susan SontagConsiglio la lettura di questo libro a tutti coloro che vogliono muovere i primi passi nella fotografia sociale. E’ un libro molto semplice, che analizza l’importanza della fotografia nel mondo dominato dall’immagine e dei suoi possibili significati e interpretazioni.
Essendo americana, Susan Sontag si riferisce molto alla situazione a lei più conosciuta, citando fotografi come Strand, Evans, Arbus e il loro approccio alla interpretazione dei loro tempi e del loro ambiente.
Credo sia uno di quei libri che non può mancare nella biblioteca di un fotografo.
Inoltre attribuirete la giusta paternità a molti degli aforismi che trovate in giro, con la pratica “antologia delle citazioni”.
180 pagine sulla fotografia e il suo impatto come mezzo di comunicazione visuale nella società.