Zenit 122

zenit 122La primissima reflex che ho usato e provato. Prima di lei non avevo mai avuto una reflex a mia disposizione e non sapevo nemmeno come funzionasse di preciso. E’ stata la fedele compagna del mio primo corso di fotografia.
Con lei ho condiviso la pellicola messa male che non era stata impressionata, la sottoesposizione di alcune immagini, l’esposimetro che inizialmente sembrava non funzionare, ma che poi ho scoperto, fa solo un po’ come gli pare.
I ricordi con questa macchina sono infiniti, dato che è stata l’autrice del mio primo rullino, con il quale ho capito che dovevo continuare a fare fotografie e che dovevo approfondire il discorso.
Rigorosamente acquistata diversi anni fa in un mercatino di oggettistica proveniente dall’ex URSS, è una macchina indistruttibile, solida, pesante, fidata.
La sto adesso utilizzando con una pellicola Revolog, in bianco e nero con l’effetto neve sopra. Chissà come verranno fuori le foto?